Istituti Tecnici "Vito Sante Longo". Monopoli Via Cesare Beccaria, n.c. - Monopoli (BA) Italia • email: batf26000r@istruzione.it • batf26000r@pec.istruzione.it
Cod. Fisc: 93491310723 • Cod. Mecc. BATF26000R • Tel. 080/4107272 080/802252 - Fax: 080/4170012 080/802411
Innovazione e avanguardia al Vito Sante Longo

 

Risultati eccellenti per un’importante iniziativa promossa dall’Istituto all’interno dei propri spazi: un progetto denominato “Laboratori per un futuro 4.0” per realizzare, riqualificare e aggiornare i propri laboratori professionalizzanti di Elettronica ed elettrotecnica, Informatica e telecomunicazioni e Biotecnologie sanitarie in chiave digitale, con l’acquisizione di strumentazioni all’avanguardia.

Il progetto, finanziato per quasi 100.000 € dal MIUR con Fondi Strutturali Europei 2014-2020, rientra nell’ambito dell’iniziativa “Per la Scuola – Competenze e Ambienti per l’Apprendimento FESR”, codice progetto 10.8.1.2A-FESRPON-FESR PON PU-2018-140.

L’obiettivo specifico del progetto è quello di amplificare la diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione con l’adozione di approcci didattici innovativi, utilizzando interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave.

I costi per la realizzazione di questo tipo di attività sono significativi, sia in termini economici che, soprattutto, di risorse umane, ma compensano l'obiettivo di far interfacciare i ragazzi con laboratori al passo con i tempi e di fornire loro gli strumenti per la progettazione più consapevole del loro futuro lavorativo e di formazione.

Gli Istituti Tecnici “Vito Sante Longo”, oltre a garantire a ciascuno studente la possibilità di proseguire il proprio percorso di studi universitario, offrono una formazione solida ed immediatamente spendibile al termine del percorso di studi, offrono numerose possibilità di arricchimento grazie a progetti come questo e ad attività che qualificano il percorso di studi quali, ad esempio, l’alternanza scuola-lavoro in aziende d’eccellenza presenti sul territorio.

Un’altra importante iniziativa è la partecipazione di alcune classi al Concorso digitale “LetsApp - Solve For Tomorrow Edition”.

Si tratta di un concorso promosso dalla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR, nell’ambito dell’iniziativa nazionale “IoStudio – la Carta dello Studente”, in collaborazione con Samsung Electronics Italia S.p.A., rivolto agli studenti delle scuole secondarie di II grado per offrire loro la possibilità di esprimere la propria creatività digitale, acquisendo specifiche competenze tecniche e soft-skills spendibili nel proprio inserimento lavorativo grazie ai moduli di formazione della piattaforma .

L'idea della partecipazione al concorso nazionale LetsApp, promossa dall'animatrice digitale prof.ssa Daniela Castelluccia, si pone come obiettivi quelli di familiarizzare con nuovi ambienti di programmazione a blocchi (App Inventor, Scratch, MakeBlock), esercitare il pensiero computazionale, lavorare in gruppo per creare un prodotto utile alla società civile, sensibilizzare ai temi dell'Agenda 2030 come la sostenibilità ambientale, acquisire competenze manageriali (analisi SWOT).

Gli studenti lavoreranno in gruppi coordinati da un docente-tutor per mettere in pratica le nozioni acquisite durante il percorso formativo e sviluppare una soluzione a un problema comunitario, che verrà raccontata attraverso un video e la partecipazione a un hackathon.

I gruppi che realizzeranno i migliori progetti si aggiudicheranno i premi messi in palio da Samsung Electronics Italia e la possibilità di partecipare all’evento finale di premiazione alla presenza dei rappresentanti di Samsung e delle autorità istituzionali. I componenti del primo gruppo classificato avranno, invece, la possibilità di vincere un viaggio a Dubai in occasione di Expo 2020.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare i ragazzi verso un utilizzo differente del digitale trasformandoli da semplici fruitori in digital-makers, incentivandone la sensibilità creativa e le attitudini alla programmazione e al problem-solving. Al termine del percorso formativo gli studenti avranno acquisito competenze utili a realizzare un progetto digitale comprensivo di sito web o di un’applicazione per sistemi operativi Android.

Gli Istituti Tecnici “Vito Sante Longo” offrono anche questo: una didattica diversa dal semplice nozionismo, una didattica capace di sviluppare l’attitudine creativa a risolvere problemi e a elaborare, grazie alla tecnologia, idee e soluzioni.

 ciccone

 In foto: Maria Antonietta Ciccone, coordinatrice per il Centro sud per il progetto "Letsapp" di Samsung.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.